Finestre per bagno: quali scegliere? 3 consigli TOP

14/12/18 12.15 / da Alessandro Silvestri

Finestre per bagno: quali scegliere? 3 consigli TOP

Il bagno è un’oasi di tranquillità e relax, un luogo dove prepararsi per affrontare la giornata e in cui concedersi un bagno caldo rigenerante. Deve quindi essere un ambiente salubre, confortevole e intimo. E per renderlo tale servono finestre per bagno di qualità. Ecco 3 consigli di cui fare tesoro, per scegliere gli infissi più performanti da installare in bagno.

1. Prediligi infissi in PVC

Un’eccessiva quantità di umidità negli ambienti chiusi porta alla formazione di condensa sui vetri, sulle pareti e sui telai degli infissi. Chi ha finestre in legno deve prestare particolare attenzione a questo fenomeno, in quanto il legno è un materiale naturale molto delicato, che può deteriorarsi velocemente se sono presenti alti tassi di umidità.

Il bagno è, assieme alla lavanderia, un ambiente in cui si genera molto vapore.

Ecco perché qui, ma in generale in tutta la casa, sono da preferire infissi in PVC. Questo materiale termoplastico resiste molto meglio del legno all’umidità, sia interna che esterna, non richiede manutenzioni ed è facile da pulire.

Tutta la verità sugli infissi in PVC.

2. Punta sulla microventilazione

Per assicurarti un ambiente salubre, la percentuale di umidità negli spazi chiusi non deve superare il 45-55%. Per riuscire a mantenere i livelli di umidità entro i limiti imposti dalla legge è necessario aprire le finestre per pochi minuti, più volte al giorno.

Facile a dirsi, difficile a farsi, soprattutto se lavori e trascorri fuori casa gran parte della giornata.

Cosa rischi con la mancata areazione del bagno?

L’accumularsi di umidità nell’ambiente, con conseguente formazione di condensa, cattivi odori e cattiva qualità dell’aria.

Di contro aprire continuamente le finestre vuol dire far funzionare al massimo l'impianto di riscaldamento, per riuscire a mantenere una temperatura confortevole in bagno. Con conseguenti bollette salate.

Per fortuna, esiste una soluzione!

Installare finestre per bagno con sistema di microventilazione. Questi infissi permettono un continuo ricambio d’aria, senza però causare dispersione di calore.

Pur lasciando le finestre chiuse tutto il giorno, riesci a ridurre la quantità di umidità nell’ambiente e non abbassi la temperatura della stanza. Cosa che invece potrebbe succedere, se dovessi continuare ad aprire e chiudere le finestre per arieggiare.

Con un infisso microventilato in PVC assicuri al bagno il corretto passaggio dell’aria, evitando così la formazione di condensa.

Se sei abituato a fare bagni prolungati facendo scorrere parecchia acqua calda o il tuo nucleo familiare è molto numeroso, quindi siete in tanti a dover usare la doccia, la situazione si complica. L’aumento del vapore acqueo nell’aria interna è la prima causa di muffa, il nemico numero uno per la tua salute.

In questo caso puoi abbinare alla microventilazione degli aeratori autoregolabili, da integrare sull’infisso o sul cassonetto dell’avvolgibile, capaci di ottimizzare la circolazione dell’aria. 

3. Scegli vetri opacizzati per assicurarti la massima privacy

Il bagno è la stanza che più di tutte ha bisogno di privacy e intimità. In fase di scelta è quindi preferibile optare per finestre per bagno con vetro opaco. Il trattamento opacizzante impedisce a chi è fuori di vedere all’interno, assicurando così massima riservatezza.

I vetri non hanno solo funzione estetica, ma sono anche responsabili dell’isolamento. Meglio quindi scegliere serramenti con vetri isolanti, che possono essere facilmente individuati guardando i valori di Ug (isolamento termico), Sw (fattore solare) e TL (trasmissione luminosa). Più bassi sono questi parametri, migliori saranno le performance dell’infisso.

Vuoi un preventivo gratuito? Contatta subito il rivenditore più vicino a te.

Gli infissi migliori al prezzo più basso? Scopri dove acquistarli 

Categorie: Microventilazione

Alessandro Silvestri

Written by Alessandro Silvestri

Esperto di ristrutturazioni, Alessandro è sempre aggiornato su nuovi prodotti, tecnologie e normative che riguardano il mondo degli infissi. Dopo aver lavorato per anni in aziende di produzione e vendita di serramenti in PVC di alta qualità, oggi i serramentisti e i rivenditori del centro Italia si rivolgono a lui per conoscere a fondo le innovazioni tecnologiche del settore.