Classe Energetica G Casa: come Risolvere le Dispersioni

09/04/18 18.00 / da Federico Monga

Classe Energetica G Casa: come Risolvere le Dispersioni

L’efficienza energetica di una casa è questione di classi. Dalla A alla G non solo cambia la quantità di energia che consumi in casa tua e quindi i costi in bolletta ma anche il valore commerciale della tua casa! Stai pensando di passare da una classe G a una classe più efficiente senza stravolgere la tua casa? Parti dagli infissi. 

Infissi e Risparmio Energetico

Serramenti e bolletta sono legati indissolubilmente. Un infisso usurato, costruito con un materiale di scarsa qualità oppure semplicemente realizzato con tecnologie oggi superate, è responsabile nella maggior parte dei casi di un conto salato a fine mese. 

Inoltre se finestre e porte finestre spifferano, caldo e freddo possono entrare in casa. E quando succede è già troppo tardi perché sicuramente avrai fatto lavorare moltissimo gli impianti di raffrescamento o riscaldamento per sopperire alla variazione di temperatura.

Se a questo aggiungi una finestra vecchia dotata di un vetro singolo la classe energetica della tua casa si abbassa e in men che non si dica avrai una casa che ti costa molto più del necessario.

 

Perché è Necessario Migliorare la Classe Energetica Casa

Migliorare la classe energetica G significa investire in un isolamento più efficace, a partire dall’involucro edilizio per arrivare alle finestre. Tutti questi elementi sono responsabili, infatti, della capacità di un edificio di mantenere la temperatura interna più costante possibile.

Questo serve soprattutto quando fuori fa freddo o eccessivamente caldo e tu accendi gli impianti di riscaldamento o raffrescamento per stare meglio. Immagina se per un’intera giornata, il calore o il fresco si disperdessero verso l’esterno attraverso gli infissi e se questo si ripetesse ogni giorno...

Oltre allo spreco di energia, ti ritroveresti a dover pagare cara la dispersione.

Se ti rispecchi in questa situazione, non perdere altro tempo e soldi, intervieni subito!

 

Primo Passo contro le Dispersioni: Cambia Finestre

Per risolvere problemi di dispersione di temperatura una volta per tutte servono infissi efficienti dal punto di vista energetico, quindi fatti di materiali isolanti.

Nella scelta della finestra, sono almeno due gli elementi di cui tenere conto per passare da una casa a classe energetica G a una più efficiente:

 

  • Basso coefficiente di trasmittanza termica Uw delle finestre,
  • Vetri a doppia o tripla camera.

 

Il PVC data la sua natura termoplastica, conferisce un naturale isolamento termico alla all’infisso. Scegliere profili in PVC combinandoli con vetri a doppia o tripla camera ti aiuta ad abbassare la trasmittanza termica e alzare il risparmio e la resa energetiche della tua casa.

Ti consiglio di leggere anche questo approfondimento completo sulle migliori finestre.

I consigli in più:

Cambiare le finestre è solo una delle possibilità per migliorare la classe energetica G ed è anche un’operazione che ti risparmia impegnativi lavori edilizi, così eviti di smantellare casa.

Per aiutarti a scegliere le nuove finestre abbiamo realizzato una guida con tante immagini di installazioni. Scarica la tua copia gratis. Clicca qui sotto.

Guida gratuita Le 5 Cose che devi sapere prima di comprare nuove finestre

Categorie: Risparmio Energetico

Federico Monga

Written by Federico Monga

Ingegnere esperto in serramenti in alluminio e PVC, oltre che sulle facciate “tutto vetro” degli edifici. Dal 1992 nel settore dei serramenti, Federico Monga ha iniziato a sviluppare le proprie competenze come responsabile in un laboratorio di prove al fuoco su componenti edili per poi muoversi all'ufficio tecnico dell'associazione nazionale dei costruttori dei serramenti in alluminio. È cresciuto professionalmente come responsabile tecnico per una società produttrice dei siliconi strutturali per l’incollaggio delle facciate continue dei grandi edifici per poi diventare direttore commerciale in Italia di una società tedesca specializzata nell’isolamento termico dei serramenti in alluminio. Più di recente ha assunto la carica di direttore commerciale di un’altra società tedesca sviluppatrice di sistemi per la costruzione delle finestre in PVC ed ora è direttore generale di Vetrex in Italia. Specializzato da anni nel mercato nazionale, ha focalizzato la filiale sulla vendita di prodotti specifici per l’Italia, permettendo ai clienti di accedere al miglior connubio tra tecnologia ed estetica. Esperto e specializzato nel settore dei serramenti da anni, è una delle persone più adatte in Italia a consigliare sia i rivenditori che le famiglie.